Zelensky risponde al “folle” sondaggio Twitter di Elon Musk sulla pace tra Russia e Ucraina

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha risposto al “folle” sondaggio Twitter di Elon Musk sulle proposte di pace tra Russia e Ucraina.

Il titano di Tesla si è rivolto a Twitter per proporre una serie di idee per risolvere il conflitto di otto mesi, chiedendo ai suoi seguaci di votare “sì” o “no” sui suoi piani, incluso il permesso formale alla Russia di annettere la Crimea.

E l’acrobazia è andata male con il leader del Paese che è andato su Twitter con il suo stesso sondaggio.

Il signor Zelensky, che è diventato a pieno titolo una star dei social media durante la guerra, ha chiesto ai suoi 6,6 milioni di follower su Twitter di votare su chi “gli piaceva di più” Elon Musk.

Poi ha dato loro due opzioni: “pro-Ucraina” o “pro-Russia”.

L’uomo più ricco del mondo ha ricevuto aspre critiche dagli ucraini dopo aver stabilito piani di pace specifici per porre fine alla guerra.

“Ripetere le elezioni dei territori annessi sotto la supervisione delle Nazioni Unite. La Russia se ne va se questa è la volontà del popolo”, ha scritto Musk.

“La Crimea era formalmente una parte della Russia ed era stata dal 1783 (fino all’errore di Krusciov).

“L’approvvigionamento idrico in Crimea è garantito. L’Ucraina rimane neutrale.

L’uomo più ricco del mondo ha poi aggiunto: “Alla fine è molto possibile – è solo una questione di quante persone muoiono prima di allora.

“La potenziale, sebbene improbabile, possibilità di una guerra nucleare derivante da questo conflitto è significativa”.

In seguito ha aggiunto: “La Russia sta facendo mobilitazione regionale. Se la Crimea è in pericolo, vanno alla piena mobilitazione del combattimento. La morte da entrambe le parti è devastante. La Russia> ha 3 volte la popolazione dell’Ucraina, quindi la vittoria dell’Ucraina in una guerra totale è improbabile. Se ti interessa il popolo ucraino, cerca la pace.

READ  La Russia riprende i bombardamenti a lungo raggio delle città ucraine

Le proposte di Musk, compreso il voto nelle aree annesse, sono state respinte da alcuni critici di Twitter.

“In primo luogo, sondare le persone in una zona di guerra attiva e contesa, anche durante un cessate il fuoco, è pazzesco. Gli osservatori delle Nazioni Unite non sono permanenti. Cosa succede agli elettori che votano in modo errato dopo la vittoria di una parte? L’ex ambasciatore australiano nato in Ucraina Dmitry Krosopinsky ha twittato.

Un altro utente ha aggiunto: “Elon pianifica la campagna russa, l’Ucraina tira fuori armi pesanti”.

“Ci sarebbe dovuta essere una terza opzione: Elon Musk tace su cose di cui non sa nulla”, ha twittato un altro utente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.