USC e UCLA scuotono il panorama sportivo universitario per partecipare alla Big Ten Conference

Entrambe le università hanno annunciato giovedì la loro intenzione di cambiare conferenza in dichiarazioni separate. Il Pac-12 si è detto “molto sorpreso e deluso” dalla mossa.

Si uniranno a una conferenza con l’Università del Michigan, Penn State e Ohio State, creando una conferenza di 16 membri che rivaleggia con la Southeastern Conference (SEC).

Una mossa simile ha scosso il mondo del football universitario un anno prima, quando le università del Texas e dell’Oklahoma hanno accettato l’invito dei Big 12 a unirsi alla SEC.

Secondo USC, i Big Ten hanno votato per accettare entrambe le università come membri a partire dal 2 agosto 2024.

Questo cambiamento ha importanti implicazioni per i prossimi accordi sui diritti dei media. La USC afferma che vedrà il suo attuale contratto con il Pac-12 fino al 2024.

“In definitiva, il Big Ten è un ottimo posto per l’atletica leggera della USC e di Trojan mentre ci spostiamo nel nuovo mondo degli sport universitari”, ha dichiarato il direttore atletico della USC Mike Bone in una nota. “Trarremo vantaggio dalla stabilità e dalla forza della conferenza, dall’abilità atletica delle istituzioni dei Big Ten; maggiore visibilità, esposizione e risorse per gli ex studenti in tutto il paese”.

Il rapporto dell’UCLA ha aumentato le opportunità NIL per gli atleti all’interno della conferenza, citando nome, immagine e contratti simili. L’anno scorso, la NCAA ha sanzionato gli atleti Guadagna firmando autografi o accordi di sponsorizzazione.

“L’iscrizione a Big Ten offre ai Bruins nuove entusiasmanti opportunità competitive e una più ampia piattaforma mediatica nazionale per i nostri studenti-atleti per competere e mostrare i loro talenti. In particolare, questa mossa migliorerà il nome, l’immagine e opportunità simili per i nostri studenti-atleti attraverso maggiori visibilità e convenienza. Nuove partnership nazionali con istituzioni su tutta la linea “, hanno affermato il cancelliere dell’UCLA Gene Black e il direttore dell’atletica Martin Jarmond.

READ  Biden spinge il Congresso a tre mesi di esenzione dalla tassa sul gas

L’UCLA ha evidenziato “migliori fasce orarie televisive per le nostre partite in trasferta”, pur riconoscendo l’aumento del tempo di viaggio per le partite in trasferta.

Il Membri attuali dei Big Ten Illinois, Indiana, Iowa, Maryland, Michigan, Minnesota, Nebraska, Wisconsin, Michigan State, Northwestern, Ohio State, Penn State, Purdue e Rutgers.

The Big Ten ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma di aver votato all’unanimità per accettare entrambe le università dopo aver valutato le domande di ammissione.

“In qualità di leader nazionale nel mondo accademico e nell’atletica leggera da oltre 126 anni, la Big Ten Conference ha storicamente valutato la sua appartenenza sotto l’egida dell’istruzione superiore con l’obiettivo collettivo di promuovere la missione accademica e atletica degli studenti-atleti”, ha affermato il commissario Kevin Warren. . “Sono grato per gli sforzi di collaborazione della leadership del nostro campus, dei direttori atletici e del consiglio di presidenti e presidenti che hanno riconosciuto il panorama mutevole dell’atletica leggera del college, hanno esaminato sistematicamente ogni richiesta e hanno intrapreso le azioni appropriate sulla base del nostro consenso”.

Nella sua dichiarazione, il Pac-12 ha affermato che “continuerà a prosperare” nonostante la partenza dei due college.

“Siamo stati a lungo conosciuti come la conferenza dei campioni e rimaniamo incrollabili nel nostro impegno di estendere quel titolo”, ha affermato la conferenza Pac-12 in una nota. “Continueremo a sviluppare programmi nuovi e innovativi che avvantaggiano direttamente le nostre istituzioni associate e non vediamo l’ora di collaborare con i membri attuali e potenziali per contribuire a plasmare insieme il futuro dell’atletica leggera”.

Jacob Lev della CNN ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.