Rafael Nadal ha sconfitto Novak Djokovic di 4 set nei quarti di finale del torneo di tennis Open di Francia.

Parigi – Rafael Nadal Roland insiste sul fatto che non può essere sicuro se una partita a Carros sarà la sua ultima partita dove la vuole, dove la vuole.

Per ora, se continua a vincere, continuerà a comportarsi come ha fatto durante la sua massiccia vittoria nei quarti di finale contro un rivale di lunga data. Novak Djokovic Se inizia a maggio e finisce a giugno, Nadal avrà più opportunità di giocare.

Con una combinazione di tiro brillante e la sua caratteristica battuta d’arresto, Nadal ha sconfitto la prima testa di serie Djokovic 6-2, 4-6, 6-2, 7-6 (4) nel set. Il Clay-Court sarà il 14° campionato del Grande Slam e il 22° trofeo major in assoluto.

“È stata una di quelle notti magiche per me”, ha detto Nadal.

La partita, iniziata alle 21:00 di martedì, si è conclusa più di quattro ore dopo, all’una di notte, di mercoledì.

“La TV decide”, ha detto Djokovic dell’inizio in ritardo. “Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione.

Il girone diceva che era un quarto, ma sembrava una finale: dalla qualità del gioco alla qualità dello sforzo, dall’attesa che lo ha preceduto alla situazione che lo circondava.

Unico ingrediente mancante: nessun trofeo è stato assegnato al vincitore.

Nadal compie 36 anni venerdì, quando affronta un giocatore di terza fascia Alexander Sverrev In semifinale. Quando si è parlato del futuro di Natalie durante l’intervista in tribunale, ha riso.

“Ci incontreremo tra due giorni”, ha detto Nadal. “Questo è tutto quello che posso dire.

Sarà difficile sopravvivere così a lungo per qualsiasi partita rimanente.

READ  Gli aeroporti sono alle prese con lunghe code, voli cancellati

Nari ha avuto l’idea di un gioco, un punto, un colpo o, appunto, un’insufficienza di passo. Entrambi gli uomini hanno dato il massimo. Niente è prontamente disponibile.

Nadal ha preso un vantaggio di 3-0 nel secondo set. Djokovic finiva di prenderlo e poi diceva: “Beh, sono tornato in gioco”.

Ma il vantaggio di 3-0 di Djokovic al quarto posto non gli è servito perché ha lavorato 5-3. Nadal ha salvato quei set point e ha rotto lì, poi ha corso con il tie-break finale, catturando il margine di 6-1 e non perdendo la concentrazione anche dopo che i suoi primi tre match point sono peggiorati.

“Oggi ho perso contro un grande giocatore”, ha detto Djokovic, aggiungendo di aver vinto 22 set di fila fino al suo 49esimo minuto di apertura contro il Natal. “Ho avuto opportunità. Non le ho sfruttate. Questo è tutto.”

Questa è la loro 59esima partita, più di ogni altro due uomini che abbiano mai giocato l’uno contro l’altro nell’era degli Open. Nadal ha ridotto il vantaggio in serie di Djokovic a 30-29, mentre Roland Karros è avanzato a 8-2 contro il suo avversario.

A quel punto Nadal è attualmente 110-3. Due di queste sconfitte sono arrivate contro Djokovic, comprese le semifinali dell’anno scorso. Questa volta, Nadal ha confermato che Djokovic era 20 punti dietro di lui nel conteggio dello slam. Nadal ha interrotto la loro relazione a tre. Roger Federer Con quella cifra, Djokovic non ha potuto giocare perché non si è vaccinato contro il COVID-19 quando ha vinto gli Australian Open a gennaio.

Non c’è da stupirsi che fossero così impegnati e impegnati nei punti più lunghi – almeno 57 dei nove colpi, uno è andato 25 – prima che qualche fine, quelli in tribuna direbbero soffocante o “aaah”. !” O “Awww!”

READ  Rapporto sulla sparatoria nella scuola di Uvalde: l'ufficiale ha chiesto il permesso di sparare prima che un uomo armato entrasse a scuola, ma non è tornato indietro nel tempo

L’arbitro di sedia Damien Dumsois potrebbe aver stabilito un record, con record come questo tenuti per la maggior parte del tempo dicendo “Sil Vous Blight” per rassicurare gli spettatori e consentire al gioco di continuare.

Nadal ha chiesto più supporto sotto forma di “Ra-Fa!” O “Vamos!” O “De Quiro!” Nel secondo set, il soprannome di Djokovic “No-Le!” Sentito su qualsiasi canale.

Col passare del tempo, l’aria è diventata più fredda – sotto i 60 gradi Fahrenheit – con Nadal e Djokovic di fronte al livello inferiore dell’arena in lettere maiuscole di argilla in francese e inglese in lettere maiuscole, Roland Crosby, si dice che il mondo sia. Questa struttura prende il nome dal pilota di caccia Battle I: “La vittoria appartiene ai più determinati”.

All’inizio e in basso, Nadal ha spinto Djokovic avanti e indietro, in un modo o nell’altro, fino a quando non si è rivelata un’apertura per un vincitore netto. Djokovic ha risposto ai suoi errori alzando gli occhi al cielo, scuotendo la testa o sporgendo i palmi delle mani, come per dire: “Cosa sta succedendo?”

Nadal non ha mostrato segni di rallentamento o di essere infastidito da dolore cronico alla gamba sinistra, che spesso si brucia ed è stato escluso dal tour nell’ultima metà del 2021, essendosi ripreso prima degli Open di Francia.

Nadal non ha mostrato traccia di stanchezza dalla lotta in cinque set contro la nona testa di serie. Felix Agar-aliasimus Il quarto round di domenica è durato 4 ore e 21 minuti, quasi il doppio della vittoria di Djokovic quel giorno.

“Non sono affatto sorpreso”, ha detto Djokovic. “Questa non è la prima volta che è uscito al 100% fisicamente in forma dopo essere stato ferito e incapace di camminare per alcuni giorni”.

READ  Tom Brady è lontano dai Tampa Bay Buccaneers per "affrontare alcune questioni personali"

L’Associated Press ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.