Perché i ribassisti del mercato azionario vedono i minimi di giugno dopo che l’S&P 500 è sceso sotto 3.900

Addio, salto estivo.

L’S&P 500 ha chiuso venerdì al di sotto di un livello di supporto grafico chiave che è servito da campo di battaglia negli ultimi anni, portando gli analisti tecnici ad avvertire di un possibile test dei minimi di giugno del mercato azionario.

“Negli ultimi tre anni, il livello [S&P 500] È stato scambiato un volume elevato di 3.900. Si è chiuso venerdì per la prima volta dal 18 luglio, il che, a nostro avviso, apre le porte a un minimo di giugno vicino a 3.640″, ha dichiarato domenica il capo tecnico del mercato di BTIG Jonathan Grinsky in una nota (vedi grafico sotto).

BTIG

S&P 500 SPX,
-0,72%
Finito venerdì A 3.873,33 – in calo dello 0,7% sulla sessione e del 4,8% sulla settimana fino alla chiusura più bassa dal 18 luglio. È aumentato del 5,7% dalla sua chiusura di chiusura di 3.666,77 il 16 giugno. L’S&P 500 è stato scambiato a un minimo intraday di 3.636,87 il 17 giugno, secondo FactSet.

Dow Jones Industrial Average DJIA,
-0,45%
La scorsa settimana è sceso del 4,1% per chiudere a 30.822,42 venerdì, mentre il Nasdaq Composite COMP,
-0,90%
È sceso del 5,5% a 11.448,40 su base settimanale. Il future sull’indice azionario è ES00,
-0,20%

YM00,
-0,12%

NQ00,
-0,43%
Domenica è stato scambiato leggermente in ritardo.

Il ritorno ai minimi di giugno non sarà una linea retta, ha scritto Krinsky, ma l’indice di volatilità Cboe non ha il “panico” visto finora nel VIX,
+0,11%
Ha affermato che la mancanza di ribassi non è di buon auspicio per condizioni di ipervenduto più estreme, misurate dalla curva dei futures e dall’indice di forza relativa mensile.

Altri analisti hanno notato la mancanza di un forte aumento del VIX spot, spesso definito “l’indicatore della paura” di Wall Street. Il VIX basato su opzioni ha chiuso venerdì alle 26.30, dopo essere stato scambiato fino a 28.42, vicino alla sua media a lungo termine di 20, ma al di sotto dei livelli di panico superiori a 40 visti vicino ai minimi del mercato.

L’S&P 500 è rimbalzato bruscamente dai minimi di giugno, quando il titolo era sceso del 23,6% dalla sua chiusura record del 3 giugno a 4.796,56. Grinsky e altri osservatori delle classifiche hanno menzionato l’S&P 500 ad agosto Ha posto fine al suo declino dal massimo di gennaio al minimo di giugno di oltre il 50% della ripresa: una mossa Nessun nuovo minimo ha seguito il precedente.

Grinsky all’epoca aveva messo in guardia, tuttavia, dal rincorrere il rimbalzo, scrivendo l’11 agosto che “il rischio/ricompensa tattico sembra negativo per noi qui”.

Michael Kramer è il fondatore di Mott Capital Management avvertito in una nota Una chiusura inferiore a 3.900 la scorsa settimana creerebbe un test di supporto a 3.835, “il prossimo grande gap da colmare nel mercato”.

Le azioni sono scese bruscamente la scorsa settimana dopo che la lettura di martedì dell’indice dei prezzi al consumo di agosto ha mostrato inflazione. Funziona più caldo del previsto. I dati hanno confermato le aspettative per la Federal Reserve di fornire un altro aumento supersize di 75 punti base, o 0,75 punti percentuali, del tasso sui fondi Fed, con alcuni trader e analisti che hanno puntato a i.Na aumento di 100 punti base Quando i politici concluderanno un incontro di due giorni mercoledì.

Anteprima: La banca centrale è pronta a dirci quanto ‘dolore’ soffrirà l’economia. Ciò non significa ancora recessione.

Il calo del mercato di giugno è arrivato quando alcuni investitori sono diventati troppo fiduciosi in uno scenario Goldilocks in cui l’inasprimento delle politiche della banca centrale potrebbe ridurre l’inflazione a breve termine. Per i rialzisti, c’era speranza che la Fed potesse “girare” lontano dai rialzi dei tassi, evitando una recessione.

Letture ostinate dell’inflazione aumentano le aspettative degli investitori secondo cui ritengono che i tassi saranno più alti, aumentando i timori di un rallentamento o di una recessione più acuta. L’aggressivo inasprimento da parte di altre importanti banche centrali ha alimentato i timori di una più ampia recessione globale.

Vedere: La banca centrale può controllare l’inflazione senza schiacciare il mercato azionario? Cosa devono sapere gli investitori.

Ascolta Ray Dalio Le migliori nuove idee sul festival dei soldi il 21 settembre e il 22 settembre a New York. Il pioniere degli hedge fund ha opinioni forti su dove sta andando l’economia.

READ  Boeing lancia la capsula per astronauti Starliner in missione di prova senza pilota

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.