Nicole approda in Florida come un uragano con mareggiate, forti venti, inondazioni e pioggia

  • Nicole è atterrata in Florida giovedì mattina presto come un uragano.
  • Lungo la costa sudorientale sono attesi inondazioni costiere, forti venti, piogge torrenziali e cicloni.
  • Rovesci di allagamento, forti venti e alcuni tornado sono possibili nell’est da venerdì tardo fino all’inizio di sabato.

Nicole è atterrata come un uragano giovedì mattina presto in Florida, ma i suoi impatti continueranno a colpire altre parti del sud-est e del Medio Atlantico, comprese inondazioni costiere prolungate, erosione delle spiagge, forti venti, onde alte, forti piogge e tornado. Nordest fino alla fine della settimana lavorativa.

Il centro di Nicole è approdato a sud di Vero Beach, in Florida, alle 3 del mattino EST. Aveva venti massimi sostenuti di 75 mph, rendendo Nicole un uragano di categoria 1.

Ora che Nicole è nell’entroterra, si è indebolita di nuovo in una tempesta tropicale.

È Nicole L’uragano del 4 novembre atterrerà negli Stati Uniti continentali Il primo record a farlo in 37 anni, tra i documenti risalenti alla metà del XIX secolo.

Stato attuale

Il radar sta mostrando bande di pioggia battente in tutta la Florida settentrionale e centrale questa mattina.

(Ulteriore: Aggiornamenti in tempo reale | Fotografie)

Immagine

Secondo il National Hurricane Center, l’ampio campo di vento di Nicole è costituito da venti di tempesta tropicale (39 mph o più) che si estendono ben a ovest, nord ed est del centro, inclusa gran parte della penisola della Florida, della Georgia costiera e della Carolina del Sud costiera. Di seguito è riportata l’analisi di base.

Raffiche di vento di 70 mph o superiori sono state segnalate lungo la costa atlantica della Florida, tra cui Playa Linda Beach (73 mph), Cape Canaveral (71 mph) e Melbourne (70 mph).

Un mareografo NOAA Una tempesta di oltre 5 piedi questa mattina ha causato estese inondazioni costiere a Port Canaveral, in Florida.

Immagine

Allarmi e orologi

Tutti gli avvisi di uragano sono stati cancellati poiché Nicole si è indebolita a causa di una tempesta tropicale.

Gli allarmi di tempesta tropicale sono in vigore per la Florida meridionale, centrale e settentrionale, la Georgia meridionale e un’ampia fascia delle pianure della Carolina del Sud.

Avvisi di tempesta tropicale sono in atto per Orlando, Florida, Fort Myers, Tampa e Tallahassee, Savannah, Georgia e Charleston, Carolina del Sud.

Un avviso di tempesta è in vigore da Jupiter Inlet, in Florida, alla contea di Glynn, in Georgia, da Georgetown a una parte del fiume St. Johns nel nord-est della Florida, a nord di Jacksonville Beach, dove si fonde con l’Oceano Atlantico e una parte. Dalla costa del Golfo della Florida verso nord dalla contea di Pasco alla contea di Wakulla. Ciò significa che nelle zone costiere sono previsti picchi d’acqua pericolosi e pericolosi per la vita.

Immagine

Impatti previsionali

Si prevede che Nicole si indebolirà ulteriormente oggi mentre si snoda verso nord-ovest sulla Florida.

Un fronte freddo aumenterà quando la tempesta si dirigerà a nord-est sugli stati sudorientali venerdì. L’energia e l’umidità rimanenti di Nicole si uniranno a quel fronte freddo per portare forti piogge e forti venti sulla costa orientale fino a sabato.

Immagine

Posizione attuale, percorso previsto

(L’area ombreggiata in rosso indica la possibile traccia del centro del ciclone tropicale. Va notato che gli impatti di qualsiasi ciclone tropicale (soprattutto forti piogge, alte maree, inondazioni costiere, venti) di solito si estendono oltre la sua traccia prevista.

Di seguito è riportato un dettaglio di cosa aspettarsi da Nicole. Ricorda che le grandi dimensioni di Nicole significano che i suoi impatti si diffondono lontano dal suo centro, arrivando prima e durando più a lungo rispetto al suo passaggio.

Mareggiata, inondazioni costiere, erosione delle spiagge

I continui venti a terra porteranno a inondazioni costiere lungo parti della costa sud-orientale dalla Florida alla Carolina giovedì o in alcune aree venerdì.

Di seguito è riportata la previsione del picco di tempesta di tempesta del National Hurricane Center, se si verifica con l’alta marea.

Sono previste inondazioni costiere e onde che si sovrappongono alla tempesta lungo la costa orientale della Florida e parti della costa della Georgia, causando una grave erosione della spiaggia e alcuni danni alle infrastrutture. Questo è particolarmente vero La parte orientale della Florida è stata danneggiata dall’uragano Ian Alla fine di settembre.

Alcune inondazioni costiere da moderate a gravi sono possibili fino all’estremo nord della Carolina del Sud, inclusa Charleston, dove si prevede che le inondazioni costiere raggiungeranno il picco con l’alta marea a metà mattinata di giovedì. Durante questa mareggiata molto forte sono possibili inondazioni stradali diffuse in città.

Un’eccezione a questa situazione generale sarebbe parte della costa del Golfo della Florida occidentale.

Le onde inizieranno molto più basse del normale a causa della brezza marina.

Ma entro giovedì tardo, Il livello dell’acqua potrebbe aumentare presto I venti cambiano a terra mentre il centro di Nicole si sposta a nord. Alcune inondazioni costiere e mareggiate potrebbero raggiungere il picco giovedì notte nelle aree mostrate nella mappa qui sotto, ma potrebbero durare fino a venerdì.

Immagine
(Previsione di picco di tempesta da NHC se l’ondata si verifica con l’alta marea.)

Giovedì, venti di tempesta tropicale (39 mph o superiori) si svilupperanno in gran parte della penisola della Florida.

Questi forti venti dovrebbero mettere fuori uso l’elettricità e gli alberi, specialmente vicino alla costa.

Immagine

Sebbene Nicole si sia indebolita, sono ancora possibili forti venti in alcune parti della Georgia, della Carolina e della Virginia fino a venerdì.

Il fronte freddo residuo di Nicole e la forte energia della corrente a getto porteranno forti venti da venerdì sera a sabato mattina a nord-est, lungo la penisola di Delmarva e la baia di Chesapeake a nord fino al New England, in particolare vicino alla costa.

Questi venti potrebbero causare danni agli alberi e interruzioni di corrente dal venerdì al sabato.

Precipitazione

Le forti piogge sono già arrivate in Florida e si diffonderanno a nord in Georgia e nelle Carolina entro venerdì.

Sono previste forti piogge in alcune parti della Florida centrale e settentrionale, comprese alcune aree allagate dalle piogge dell’uragano Ian.

Parti del fiume St. Johns sono ancora al di sopra della fase di inondazione dopo le piogge di Ian sei settimane fa. Secondo il NWS, il fiume St. Johns a lenta caduta aumenterà lentamente nelle ultime settimane dopo Ion, quindi i livelli stabili cambieranno sopra lo stadio di inondazione dopo le piogge di Nicole.

Si prevede che anche alcuni piccoli fiumi si allagheranno pace E Piccolo lamantino I fiumi nella Florida occidentale hanno subito gravi inondazioni durante lo Ioan. Ma questo diluvio non sarà vicino al diluvio di Ione.

L’umidità di Nicole si combinerà con un fronte freddo che si avvicina per portare la pioggia sugli Appalachi, nel Mid-Atlantic e nel nord-est da venerdì a sabato.

Da 1 a 5 pollici di pioggia sono possibili da parti della Florida meridionale fino alle Carolina, alla Georgia, al Medio Atlantico e al nord-est.

Ciò potrebbe portare a inondazioni improvvise localizzate e alcune inondazioni fluviali, in particolare negli Appalachi e nelle colline adiacenti e nel nord-est.

Immagine

Ciclone

Come con la maggior parte delle tempeste che cadono a terra, alcuni tornado isolati e temporali dannosi sono possibili con gli acquazzoni di Nicole dal giovedì al venerdì.

Controlla l’ora qui.

– Giovedì-giovedì notte: Florida nordorientale, Georgia sudorientale, Carolina del Sud centrale e costiera e Carolina del Nord meridionale.

-Venerdì-venerdì notte: dalla Carolina centrale e orientale al Medio Atlantico.

Un riassunto della tempesta fino ad ora

Nicole si è rafforzata in un uragano mercoledì sera mentre è atterrato su Grand Bahama. I venti hanno soffiato fino a 61 mph sull’isola mercoledì sera.

Le grandi onde martellanti e le inondazioni costiere colpiscono gran parte della costa sud-orientale. Il livello dell’acqua è salito Circa 2 piedi sopra il normale Mercoledì mattina lungo la costa atlantica della Florida con l’alta marea.

Sono state segnalate inondazioni nelle case e in alcune strade dell’isola di Anastasia vicino a Sant’Agostino. West Palm Beach, Mercoledì. Un’ondata di tempesta ha causato una breccia nel muro del mare nella contea di St. Lucie vicino a Jensen Beach. Erosione della spiaggia ha minato una struttura E Abbiamo mangiato nel parcheggio di un hotel Daytona Beach sulla spiaggia.

L’inondazione della tempesta è stata catturata in video mercoledì mattina Porto di paludeIsole Abaco, Bahamas, colpite dall’uragano Dorian nel 2019. Secondo il dipartimento meteorologico delle Bahamas, le raffiche di vento hanno raggiunto i 60 mph a Hope Town.

L’alta marea ha causato allagamenti minori nelle strade di Charleston, nella Carolina del Sud, mercoledì mattina.

Torna con noi su weather.com per aggiornamenti importanti su Nicole.

La principale missione giornalistica dell’Istituto meteorologico è riferire sulle notizie meteorologiche, sull’ambiente e sull’importanza della scienza nelle nostre vite. Questa storia non rappresenta necessariamente la posizione della nostra società madre, IBM.

READ  Dow Jones Futures: il mercato attende i risultati della riunione della Fed: forte aumento dei prezzi o troppo grande?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.