Mike Pompeo incontrerà il comitato martedì 6 gennaio, ha affermato la fonte

La CNN ha precedentemente riferito dei colloqui di Pompeo con il comitato sulla sua testimonianza. Il gruppo ha anche mostrato un vivo interesse per i membri del gabinetto dell’ex presidente Donald Trump, in particolare le conversazioni tra i membri del gabinetto. Sottolinea il 25° emendamento Dopo il 6 gennaio, l’attenzione del comitato sull’intervista a Pompeo dovrebbe concentrarsi sul 25° emendamento, ha affermato la fonte.

Parte del 25° emendamento, che si riferisce alla successione presidenziale, consente a un vicepresidente e alla maggioranza del gabinetto di votare per rimuovere un presidente dall’incarico “perché non è in grado di adempiere ai poteri e ai doveri del suo ufficio”.

Pompeo è stato direttore della CIA durante il primo anno di presidenza Trump e ha guidato il Dipartimento di Stato per gli ultimi tre anni di Trump, dove è rimasto un fedele alleato e protetto di Trump.

Il gruppo ha rifiutato di commentare. Il New York Times Ha riportato per la prima volta l’attesa apparizione di Pompeo martedì.
La commissione dovrebbe anche ascoltare mentre si concentrano i dibattiti sul 25° emendamento Doug MastrianoTrump ha approvato il candidato repubblicano alla carica di governatore della Pennsylvania, che dovrebbe comparire davanti al comitato martedì.

Mastriano, una figura chiave nel tentativo di Trump di ribaltare le elezioni del 2020, ha tenuto una finta “udienza” legislativa in un hotel a Gettysburg poche settimane dopo le elezioni del 2020, dove Trump e il suo allora procuratore Rudy Giuliani hanno fatto false affermazioni sulla frode elettorale. Ha noleggiato autobus per portare i sostenitori di Trump a Washington il 6 gennaio e ha brevemente preso in carico l'”audit” partigiano del Senato dello stato della Pennsylvania per le elezioni del 2020.

READ  L'Australia dichiara il re Carlo III come capo di stato

La scorsa settimana, Mastriano ha minacciato di rinunciare a una deposizione programmata davanti al Comitato Ristretto della Camera se il comitato non avesse accettato i suoi termini, avviando potenzialmente una battaglia giudiziaria sulla sua testimonianza.

In una lettera al comitato, il suo avvocato, Tim Parladore, ha detto che si sarebbe ritirato dalla deposizione programmata a meno che non avessero concordato sistemazioni specifiche. Barlater chiede che se il comitato rilascia pubblicamente clip che ritiene richiedano un contesto aggiuntivo, può filmare la registrazione, tenere il filmato in deposito a garanzia e rilasciarne parti in seguito.

Diversi funzionari del gabinetto Trump hanno già incontrato il gruppo, incluso il segretario alla Difesa Chris MillerIl procuratore generale Jeffrey Rosen e il segretario al lavoro Eugenio Scalia. Il procuratore generale William Barr ha incontrato il gruppo, ma ha lasciato l’amministrazione prima della rivolta del 6 gennaio.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori informazioni di base.

Marshall Cohen, Zachary Cohen, Sandalis Duster e Sarah Murray della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.