Mets vs. Punteggio di Padres: San Diego elimina New York da 101 vittorie con un battitore in gara 3 della serie wild card

I San Diego Padres continuano e tornano a casa verso i New York Mets, vincitori di 101 vittorie. I Padres hanno dominato i Mets in Gara 3 del loro incontro della Wild Card Series domenica sera (SD 6, NY 0) Il soccorritore dei Padres Joe Musgrove è stato dominante nonostante abbia messo fuori ritmo gli sforzi dei Mets.

New York ha radunato solo due corridori di base nel gioco – un singolo e una passeggiata in inning separati – ei Padres sono diventati la prima squadra a lanciare un vincitore. Ora affronteranno i rivali Los Angeles Dodgers quando l’NLDS inizierà martedì.

Ecco quattro takeaway dal gioco 3.

I Mets hanno chiesto a Muscro di guardare la roba appiccicosa

Sprofondò nella disperazione. Con la sua squadra in svantaggio per 4-0 al sesto inning, Il manager dei Mets Buck Showalter ha chiesto agli arbitri di controllare il giusto Joe Musgrove di Padres per la presenza di oggetti estranei.. Musgrove stava spacciando – solo un corridore di base era consentito alla volta – e Showalter stava facendo tutto il possibile per interromperlo o farlo uscire dal gioco.

Non ha funzionato. Gli arbitri hanno toccato le orecchie di Muscro per controllare e lui era acceso. Ha fatto cenno alla panchina dei Mets dopo uno strikeout alla fine dell’inning, quindi ha puntato le orecchie verso la folla mentre usciva dal campo dopo l’inning.

I manager chiedono sempre agli arbitri di controllare la brocca per oggetti estranei, anche se raramente lo fanno perché è una distruzione reciprocamente assicurata. Ogni Ci sono lanciatori nella squadra che usano materiali stranieri e se controlli il lanciatore di qualcun altro, ti chiederanno di controllare il tuo lanciatore. È la via del mondo, ed è per questo che sono richiesti alcuni test sui materiali estranei.

READ  Open di Francia: Rafael Nadal perde la finale e vuole avere nuove gambe

Per quel che vale, la velocità e la velocità di rotazione di Muscroft sono aumentate nel gioco 3, sebbene gli aumenti rientrassero nell’intervallo dei normali oscillazioni dall’inizio all’inizio. E all’interno della gamma che ha mostrato nella stagione regolare. Inoltre, è un gioco di eliminazione post-stagione. L’adrenalina c’è. Musgrove aumentare il ritmo non è la cosa più sorprendente al mondo, date le circostanze.

Alla fine, Musgrove ha dominato prima e dopo il test di oggetti estranei. Ha permesso un singolo e una passeggiata in sette inning. Secondo MLB.comMusgrove è il primo lanciatore nella storia a lanciare almeno sette inning senza consentire più di due colpi in una postseason in cui il vincitore prende tutto.

(Occorre sottolineare che i Mets facevano parte dello scambio a tre squadre che ha mandato Musgrove dai Pirates ai Padres due anni fa? Hanno inviato il ricevitore/outfielder Andy Rodriguez ai Pirates e hanno acquisito il mancino Joey Lucchesi da San Diego. MLB.com ora classifica Rodriguez come il potenziale cliente n. 97 nel baseball. (Lucchesi è in riabilitazione dall’intervento chirurgico di Tommy John.)

San Diego continuava a uscire dal passo

Immagine di primo piano

Il primo inning non poteva andare meglio per i Mets e Chris Bassitt. Tre su, tre giù su sette tiri. Dopo di che le cose hanno preso una brutta piega. I Padres hanno costruito un rally su una palla a terra e due out due out consecutivi nel secondo, poi il battitore n. 9 Austin Nola ha colpito una palla a terra con due out e due strike attraverso il lato sinistro per due run. .

Bassitt ha affrontato 15 battitori e ne ha eliminati sei dopo quel primo inning, e sei delle 10 palle in gioco avevano una velocità di uscita di 95 mph o più veloce. Ha lanciato 61 lanci e i Padres hanno oscillato e mancato due volte. Positt non ha segnato un fuoricampo in Gara 3 e ha lasciato dopo quattro inning con i Mets in vantaggio per 3-0. Una conclusione deludente per un’ottima stagione regolare per il futuro agente libero.

READ  Dustin Johnson si dimette dal PGA Tour per giocare nella rivale LIV Golf Series

E, sia di progettazione che per caso, i battitori di Padres escono dagli schemi molto – molto – contro Bassitt. Sebbene non abbia mai lavorato molto lentamente, non è mai stato un lavoratore particolarmente veloce. San Diego era così eccitato che ne è stato chiesto al manager dei Mets Buck Showalter durante un’intervista a ESPN di gioco (ha detto che non gli importava).

La mia ipotesi – e sottolineo che è solo un’ipotesi – è che tutto ciò che è uscito fosse intenzionale. Il capitano dei Padres Bob Melvin ha gestito Bassitt nell’atletica leggera dal 2015 al 21, quindi lo conosce bene, il che significa sapere cosa c’è sotto la sua pelle. Non voglio buttare fuori Bassitt e spiegare la sua uscita scadente, ma i battitori di San Diego hanno chiesto una quantità eccessiva di tempo.

Grisham ha fatto più danni

Non esiste un MVP della serie wild card, ma se ci fosse stato Trent Grisham avrebbe vinto questo fine settimana. Ha preso Max Scherzer in profondità in Gara 1, Jacob deGrom in profondità in Gara 2 e poi ha guidato in una corsa contro Bassitt in Gara 3 con un singolo a due. Come se non bastasse, ha salvato una corsa con una corsa tremenda. Preso al centro nel quinto inning.

Il grande weekend di Grisham arriva dopo una terribile stagione regolare. Quest’anno ha raggiunto .184/.284/.341, classificandosi al 126° posto in OPS su 130 battitori con un numero sufficiente di presenze al piatto per qualificarsi per il titolo di battuta. La postseason però è una tabula rasa. Ogni squadra è 0-0 e ogni battitore ha una nuova linea di taglio. Grisham ha raggiunto la base quattro volte in gara 3 ed è andato 4 su 8 con due homer, due walk e zero strikeout nella serie di wild card.

READ  I residenti sono stati evacuati, inondazioni diffuse segnalate come enormi tempeste hanno colpito le città costiere dell'Alaska

Soto e McNeil hanno fatto qualcosa di straordinario

Ogni giorno che vieni allo stadio non sai mai cosa vedrai, e in Gara 3, sia Juan Soto che Jeff McNeil hanno fatto qualcosa di straordinario. Almeno insolito per loro. Primo, Solo ha fatto un sacrificio! Ci prova per un colpo dietro la terza base e tende verso l’interbase, ma finisce nei libri dei record come un pallone da sacco. È stato il primo sack punt di Soto dal suo anno da rookie nel 2018 e il secondo della sua carriera in MLB. Successivamente, Manny Machado ha scelto di corsa. Soto ha guidato in due corse assicurative nell’ottavo con una sola.

Secondo, McNeill è fuori! sett. È passato da 20 a 60 presenze in targa senza dire nulla. Un’eternità visto il tasso di scioperi della lega in questi giorni. McNeil ha segnato solo nel 10,4% delle sue presenze in targa quest’anno, il terzo tasso più basso tra i battitori qualificati e al di sotto della media del campionato del 22,4%. Purtroppo e peccato, lo strikeout di McNeil è arrivato in un brutto momento, con un corridore al primo posto e nessuna uscita al quinto. Ciò ha contribuito a prevenire un potenziale rally.

prossimo

Come accennato, i Padres si recano a Los Angeles per interpretare i Dodgers nell’NLDS ei Mets tornano a casa. Il round delle wild card è ufficialmente terminato e il round divisionale è il prossimo. Gara 1 al Dodger Stadium – Gara 1 di ogni serie di divisione, in programma martedì. Ecco il programma completo della post-stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.