Lindsey Graham: la Corte Suprema blocca la richiesta di bloccare la citazione del Gran Giurì della Georgia



CNN

Corte Suprema Martedì ha rifiutato di bloccare la citazione Senato repubblicano. Lindsey Graham dovrebbe testimoniare davanti a un gran giurì speciale di Atlanta che indaga sugli sforzi per truccare le elezioni presidenziali del 2020 in Georgia.

Il pubblico non si è opposto a questo ordine.

Il senatore della Carolina del Sud ha presentato una mozione di emergenza, chiedendo al giudice di sospendere la testimonianza per ora il 17 novembre, in attesa di impugnazioni legali.

Graham deve ora testimoniare, anche se avrà spazio per opporsi a determinate domande, il che significa che la sua testimonianza o le sue risposte potrebbero essere di portata limitata.

In un ordine non firmato, i giudici hanno concordato con i tribunali di grado inferiore, osservando che a Graham non poteva essere chiesto di parlare in modo specifico di questioni relative al suo ruolo legislativo. La corte ha anche osservato che se sono sorte controversie su questioni specifiche, gli avvocati del senatore potrebbero opporsi alle domande caso per caso.

“Di conseguenza, un’ingiunzione o un’ingiunzione non è necessaria per preservare il potere di esenzione dal discorso o dal dibattito del senatore”, ha affermato la Corte Suprema.

Ciò lascerebbe ampio spazio a Graham per contestare le domande o le richieste del gran giurì

Graham ha affermato che poiché la sua testimonianza è stata anticipata dalla clausola del discorso o del dibattito della costituzione, che protegge i legislatori da determinate azioni penali o civili relative ai loro doveri legislativi.

Il giudice Meadows ha ordinato la testimonianza. Haberman rivela quali informazioni può fornire ai pubblici ministeri

I critici temevano che se Graham avesse prevalso alla Corte Suprema, ciò avrebbe spinto altri membri del Congresso a fare affermazioni simili nel tentativo di proteggersi dal testimoniare. La clausola afferma che i membri del Congresso “non saranno interrogati in nessun altro luogo” per “discorso o dibattito in nessuna camera”.

Il procuratore distrettuale della contea di Fulton, Fannie Willis, ha dichiarato di voler indagare sulle chiamate di Graham ai funzionari elettorali in Georgia dopo le elezioni del 2020. Gli avvocati del senatore hanno definito le chiamate come “telefonate investigative” fatte a sostegno di un legittimo iter legislativo per informarlo dell’esito della sua prossima udienza di conferma.

“Questo ordine respinge l’affermazione del senatore Graham secondo cui il procuratore distrettuale della contea di Fulton è costituzionalmente vietato di interrogarlo sull’ingerenza nelle elezioni del 2020”, ha affermato l’avvocato Joshua Matz, che ha presentato un amicus brief sfidando la posizione di Graham a nome di ex pubblici ministeri federali. Matz ha osservato che anche se i giudici fossero d’accordo sul fatto che Graham non potesse essere interrogato sulle azioni legislative, avrebbe dovuto affrontare ulteriori sanzioni.

“Sebbene l’ordine consenta a Graham di tornare alla corte federale se desidera sollevare altre obiezioni, quattro giudici federali, incluso il giudice distrettuale assegnato al suo caso, hanno già stabilito che molte delle sue obiezioni previste sono prive di fondamento”, ha affermato.

Un portavoce del procuratore distrettuale della contea di Fulton ha rifiutato di commentare.

L’ufficio di Graham ha caratterizzato la decisione della Corte Suprema come una vittoria.

“La Corte Suprema oggi ha confermato che la clausola del discorso o del dibattito della Costituzione si applica qui”, ha affermato il suo funzionario in una nota. “Hanno anche confermato che il senatore Graham potrebbe ‘tornare al tribunale distrettuale’ se il procuratore distrettuale cerca di porre domande sulle sue azioni costituzionalmente protette. Il team legale del senatore intende impegnarsi con l’ufficio del procuratore distrettuale nei prossimi passi per garantire che questa esenzione costituzionale è rispettato».

La scorsa settimana, il giudice Clarence Thomas, che sovrintende ai tribunali inferiori coinvolti nel caso, ha temporaneamente congelato la testimonianza. L’azione di Thomas è stata una sospensione dell’esecutivo concessa per dare ai giudici della Corte Suprema più tempo per considerare la controversia.

Rudy Giuliani arriva al tribunale della contea di Fulton mercoledì 17 agosto 2022 ad Atlanta.  Giuliani testimonierà davanti a un gran giurì speciale che indagherà sugli sforzi dell'ex presidente Donald Trump e di altri per sconfiggere le elezioni del 2020 in Georgia.

Ecco cosa c’è da sapere sul ruolo di Giuliani nelle indagini di Trump

Willis ha affermato che le persone alle chiamate hanno espresso la loro comprensione sul fatto che Graham stesse suggerendo o insinuando che il Segretario di Stato della Georgia Brad Raffensberger avrebbe votato o seguito le procedure per modificare i risultati elettorali dello stato.

Willis sta conducendo un’indagine speciale del gran giurì sugli sforzi allineati da Trump per manipolare i risultati delle elezioni del 2020 in Georgia. La sua indagine ha recentemente ricevuto la testimonianza del gran giurì dall’ex senatore degli Stati Uniti Kelly Loeffler della Georgia e dall’ex consigliere della Casa Bianca Pat Cipollone, secondo quanto riferito dalla CNN il mese scorso.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori dettagli.

READ  Il nuovo primo ministro della Malesia, Anwar, ha promesso di guarire una nazione e un'economia divise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.