Le inondazioni in Australia peggiorano mentre migliaia di persone fuggono dalle case di Sydney

  • La pioggia a Sydney presto diminuirà, spostandosi verso nord
  • 50.000 residenti nel NSW rischiano lo sfratto
  • Alcuni posti ottengono un anno di pioggia in tre giorni

SYDNEY, 5 luglio (Reuters) – La pioggia ha colpito martedì parti della costa orientale dell’Australia, intensificando la crisi delle inondazioni a Sydney e migliaia di residenti hanno ricevuto l’ordine di evacuare le loro case.

A circa 50.000 persone che vivono nel New South Wales, la maggior parte nella periferia occidentale di Sydney, è stato detto di andarsene, rispetto alle 30.000 di lunedì, o hanno avvertito che potrebbero dover affrontare ordini di evacuazione, hanno detto i funzionari.

“Questo evento è ancora molto lontano”, ha detto ai giornalisti il ​​premier del New South Wales Dominic Perrott. “Ovunque tu sia, fai attenzione quando guidi sulle nostre strade. Ci sono ancora rischi significativi di inondazioni improvvise”.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Il primo ministro Anthony Albanese, tornato in Australia martedì dopo un viaggio di una settimana in Europa, ha detto che mercoledì si unirà a Perotette in un tour delle aree colpite.

Il governo centrale ha dichiarato le inondazioni una calamità naturale, aiutando le persone colpite dalle inondazioni a ottenere assistenza finanziaria di emergenza.

Il Bureau of Meteorology (BoM) ha affermato che l’ultima cellula di tempesta selvaggia – che ha portato un anno di pioggia in tre giorni in alcune aree – si allenterà su Sydney da martedì mentre una depressione costiera si sposta verso nord.

Ma con la maggior parte dei bacini idrografici già vicini alla capacità prima dell’ultimo diluvio, il rischio di inondazioni permarrà per tutta la settimana. Alcune aree hanno ricevuto 800 mm (31,5 pollici) di pioggia da sabato, che è di circa 500 mm (20 pollici) al di sotto della media annuale dell’Australia.

READ  USC e UCLA scuotono il panorama sportivo universitario per partecipare alla Big Ten Conference

Da martedì sono previsti circa 90 mm (3,5 pollici) di pioggia in sei ore sulla costa centro-settentrionale dello stato, con fino a 125 mm (5 pollici) in alcuni punti, ha affermato il BoM.

Sono previste raffiche di vento fino a 90 km/h (56 mph) in molte aree allagate, aumentando il rischio di abbattimento di alberi e linee elettriche.

Martedì, le squadre di emergenza hanno continuato i loro sforzi di salvataggio per trainare una nave portarinfuse che ha perso energia al largo della costa di Sydney dopo che i suoi cavi di traino si sono rotti a causa del maltempo.

Windsor, a ovest di Sydney, sta vivendo una grave inondazione, la terza e la più grave quest’anno, secondo il Bureau of Meteorology.

Le riprese sui social media hanno mostrato strade e ponti sommersi, mentre le squadre di emergenza hanno salvato le persone bloccate da veicoli parzialmente sommersi bloccati in acque in aumento.

Nigel Myron, residente a Windsor, ha detto che voleva tornare al suo posto una volta che l’acqua si fosse ritirata, ma ha tenuto pronto un gommone nel caso in cui dovesse evacuare.

“Alla fine della giornata, cosa puoi fare? Cos’è, ci rialziamo dalle ceneri e ricostruiamo dopo che l’alluvione va e viene”, ha detto Myron alla televisione ABC.

‘Significativo impatto economico’

Il tesoriere federale Jim Chalmers ha avvertito che l’impatto economico delle inondazioni sarebbe “significativo”.

READ  Annunci in diretta: Xi Jinping della Cina a Hong Kong

Le inondazioni potrebbero inondare molte aree di produzione alimentare e ciò colpirebbe le forniture e aumenterebbe i prezzi, mettendo ulteriormente a dura prova i budget delle famiglie che già vacillano per l’aumento dei prezzi di frutta e verdura, ha affermato Chalmers.

“Non ha senso parlarne… il problema inflazionistico che abbiamo nella nostra economia peggiorerà prima di migliorare. Ci sono molte prove di ciò, ma questo (allagamento) sarà uno di questi, “Chalmers ha detto a Sky News. .

Martedì, la Reserve Bank of Australia ha alzato il suo tasso di cassa di ben 50 punti base, segnalando che le inondazioni “hanno colpito anche alcuni prezzi” e stringendo ulteriormente per frenare l’aumento dell’inflazione. leggi di più

L’Insurance Council of Australia ha dichiarato l’inondazione un “evento significativo” e ha esortato le persone colpite a presentare domanda, sebbene l’intera portata del danno non sia ancora nota.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Segnalato da Renju Jose; Montaggio di David Gregorio e Lincoln Feist.

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.