La Russia afferma di aver preso il pieno controllo di Mariupol dopo la resa degli ultimi difensori

KIEV, Ucraina – La Russia sabato ha dichiarato di aver preso il pieno controllo della città portuale sudorientale di Mariupol dopo la resa. Le ultime forze ucraine rimaste Lì, le truppe di Mosca hanno spinto all’offensiva nell’est del paese.

Il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky ha descritto i soldati e i marinai che hanno difeso Mariupol durante un assedio durato un mese come eroi nazionali. Ha detto che i militari hanno detto loro di uscire e salvare vite umane.

Il ministero della Difesa russo ha affermato che un’ultima squadra di 531 combattenti ucraini è stata evacuata dai bunker sotto la tentacolare acciaieria Azovstal nel territorio controllato dalla Russia, portando il numero totale di prigionieri prelevati dall’impianto a 2.439.

“Le strutture sotterranee della compagnia in cui si nascondevano i militanti sono passate sotto il pieno controllo delle forze armate russe”, ha affermato il ministero.

I membri del servizio ucraino che si sono arresi allo stabilimento Azovstal di Mariupol sono stati portati in un’altra parte di Donetsk venerdì.


Foto:

Alexander Ermoshenko / Reuters

La cattura di Mariupol è una vittoria tanto attesa per la Russia, che ha dovuto affrontare una feroce opposizione e sta combattendo contro le forze armate ucraine. Ha iniziato la sua invasione Il 24 febbraio.

Aspettando sempre per settimane in piccole borse, le guardie ucraine hanno legato un gran numero di truppe russe e hanno impedito loro di essere inviate altrove.

Quando si arresero, l’opposizione allo stabilimento di Azovstel era più un simbolo di importanza strategica. Da settimane le forze russe controllano la rotta terrestre che collega la penisola di Crimea alla regione orientale del Donbass, che la Russia ha annesso nel 2014. Area di controllo dal 2014.

Sabato l’agenzia di stampa statale russa RIA Novosti ha pubblicato rapporti video dai supermercati controllati dalla Russia nella regione di Zaporizhzhia controllata dalla Russia e dalla città di Kherson nel sud-est dell’Ucraina.

Giovedì, il Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR) ha dichiarato di aver registrato centinaia di prigionieri di guerra ucraini provenienti dallo stabilimento di Azovstale. Il gruppo sta incontrando prigionieri di guerra di ogni ceto sociale.

Gran parte dell’area di Mariupol è crollata dopo diversi mesi di bombardamenti.


Foto:

Alexander Ermoshenko / Reuters

I soccorritori trasportano il corpo di un uomo ucciso durante uno scontro a Mariupol.


Foto:

Alexander Ermoshenko / Reuters

L’agenzia di stampa statale russa RIA Novosti ha riferito sabato che Leonid Slutsky, presidente della commissione per gli affari internazionali nella camera bassa del parlamento russo, ha affermato che un tribunale dovrebbe decidere il destino dei militanti di Mariupol e che non dovrebbe esserci alcun trasferimento di prigionieri.

All’inizio della giornata, l’agenzia di stampa russa Interfax ha riferito che Mosca stava esaminando la possibilità di trasferire i militanti di Mariupol al detenuto Viktor Medvetsk, un alleato ucraino del presidente russo. ha detto Slutsky. Vladimir Putin.

Sabato, nel Donbas, le forze russe hanno lanciato una grande offensiva Il resto è territorio ucraino Nella provincia orientale di Luhansk, hanno detto i funzionari ucraini.

La rinnovata offensiva a Chevroletonetsk mira ad espandere il territorio già sotto il controllo del governo separatista appoggiato dalla Russia che si fa chiamare Repubblica popolare di Luhansk.

Le autorità affermano che le forze russe hanno mantenuto una linea di controllo a est del fiume Inhulets in seguito ai tentativi di distruggere un ponte per impedire l’avanzata ucraina.

La conquista delle province di Luhansk e Donetsk, la maggior parte delle quali creerebbe la regione industriale del Donbass in Ucraina, permetterebbe a Mosca di vincere. Annunciato il mese scorso Questo era il suo scopo adesso.

È un membro della squadra negoziale russa per i colloqui di pace con l’Ucraina. Slutsky ha detto che si aspettava che le Repubbliche popolari di Luhansk e Donetsk, come la Crimea, determinassero il loro futuro politico. Nei prossimi mesi, secondo l’agenzia di stampa statale russa TASS.

La Russia annette la Crimea con un referendum invalidato dalle Nazioni Unite. Prima di inviare truppe russe in Ucraina a febbraio, il sig. Putin ha riconosciuto le Repubbliche di Luhansk e Donetsk.

In un’intervista con il Wall Street Journal all’inizio di questa settimana nel suo ufficio di Kiev, il Magg. Gen. Girillo Budanov, uno degli architetti dello sforzo bellico dell’Ucraina, ha affermato che l’Ucraina aveva urgente bisogno di sistemi missilistici a medio e lungo raggio e di artiglieria su larga scala. E attaccare gli aerei per compensare i vantaggi della Russia in termini di manodopera e attrezzature.

Generale Budanov L’Ucraina ha detto che avrebbe continuato a combattere Fino al ritiro delle forze russe da tutte le sue parti.

Commentando l’anno in cui l’Ucraina ha ottenuto l’indipendenza dall’Unione Sovietica, il generale Budanov ha detto: “Non conosco confini tranne i confini del 1991”. “Chi può costringere l’Ucraina a porre fine al conflitto? Questa è la guerra di tutti gli ucraini, e se qualcuno nel mondo pensa che l’Ucraina possa dettare le condizioni in cui può difendersi o difendersi, si sbaglia di grosso.

Nel nord-est, il governatore della regione di Kharkiv in Ucraina ha affermato che le forze russe stanno continuando a sparare sulle città di Oleksiyivka e Saltivka e un mercato a Kharkiv è stato incendiato da attacchi missilistici.

Ole Sinekubov ha detto nel suo canale telegrafico ufficiale che il 90% delle case nel villaggio di Vilkivka sono state distrutte dai bombardamenti russi nella regione di Kharkiv.

Sig. Zelensky venerdì ha condannato gli attacchi aerei contro un centro culturale nella regione di Kharkiv, descrivendo l’attacco come “un male assoluto, una totale sciocchezza”. 7 persone sono rimaste ferite in questa lotta.

Ruska è una domestica ucraina in un villaggio nella regione di Kharkiv a Losova. Nonostante le recenti vittorie dell’Ucraina, la regione è ancora sotto attacco.


Foto:

Petizione per il Wall Street Journal

Nel frattempo, a Kiev, in Ucraina, era in corso il primo test su un soldato russo. Sig. Zhelensky ha detto sul suo canale telegrafico ufficiale che l’Ucraina “troverà e consegnerà alla giustizia coloro che emettono ed eseguono ordini criminali”.

L’Ucraina riceverà un’altra rata di aiuti dagli Stati Uniti dopo il presidente Biden sabato Firmato un pacchetto di quasi 40 miliardi di dollari Supporto finanziario e militare. Legge, Il Senato lo ha approvato giovedìInclude disposizioni per l’equipaggiamento e l’addestramento per le forze ucraine, l’assistenza umanitaria per i rifugiati e l’assistenza economica al governo dell’Ucraina.

In Russia, Roskosmos, capo dell’agenzia spaziale russa, ha dichiarato in autunno che la Russia inizierà a consegnare nuovi missili balistici intercontinentali Sarmat alle forze armate. La Russia afferma che il missile può colpire obiettivi in ​​qualsiasi parte del mondo.

Sig. Quando Putin ha supervisionato il suo primo lancio di prova il mese scorso, ha detto che avrebbe fatto “pensare due volte” coloro che minacciano il suo paese.

Sabato il ministero degli Esteri russo ha pubblicato un elenco di 963 cittadini statunitensi a cui è stato permanentemente vietato l’ingresso nel Paese per “incitamento alla russofobia”. L’elenco include il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer e dozzine di funzionari chiave e leader aziendali che hanno già vietato alla Russia di entrare in un paese come quello del presidente Biden.

Scrivere a Vivian Salama su [email protected] e Ivan Kershkovich su [email protected]

Copyright © 2022 Dow Jones & Company, Inc. Tutti i diritti riservati. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8

READ  L'ondata di caldo in Europa: il Regno Unito registra il terzo giorno più caldo, gli incendi infuriano in Francia e Spagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.