Kevin Durant rimarrà a Brooklyn dopo la richiesta di scambio

Commento

La saga che circonda la prossima destinazione della star dei Nets Kevin Durant ha raggiunto una conclusione controintuitiva martedì, quando la squadra ha annunciato che avrebbe mantenuto il 12 volte All-Star a Brooklyn.

Il direttore generale Sean Marks ha annunciato la notizia in una dichiarazione, affermando che Durant e i Nets hanno “accettato di andare avanti con la nostra partnership. Siamo concentrati sul basket, con un obiettivo comune in mente: costruire una franchigia duratura che porti i campionati a Brooklyn. “Ha anche il logo Nets.

Secondo quanto riferito, Durant è stato inseguito dai Boston Celtics, Miami Heat, Toronto Raptors e, più recentemente, dai Memphis Grizzlies. Due settimane dopo la sua decisione di rimanere con Brooklyn, Durant ha ribadito la sua richiesta di essere scambiato e ha chiesto al proprietario dei Nets Joe Tsai di scegliere tra lui o Marks e l’allenatore Steve Nash. secondo l’atletica.

Chai ha risposto con un tweet che mostrava il suo sostegno al front office e allo staff tecnico.

Durant, due volte campione e due volte MVP delle finali, continuerà il suo mandato a Brooklyn definito dal dramma.

Durant, che ha lasciato Golden State per unirsi a Kyrie Irving a Brooklyn poco dopo essersi strappato il tendine d’Achille durante le finali del 2019, sta cercando di intraprendere l’avventura tre anni dopo. prima dell’ora Il periodo di free agency della NBA 30 giugno e aperto due settimane dopo I Warriors hanno vinto il loro primo titolo Da quando se n’è andato, Durant ha chiesto formalmente uno scambio Dopo un’estenuante stagione 2021-22, l’A Una modesta vittoria dei Celtics al primo turno.

READ  Esclusivo: Elon Musk vuole tagliare del 10% i posti di lavoro in Tesla

Il mandato di Durant a Brooklyn sembrava confuso perché era così strettamente allineato Diffusione internazionale del coronavirus. Il quattro volte campione del mondo ha trascorso la stagione 2019-20 riprendendosi da un infortunio al tendine d’Achille ed ha evitato di correre per tornare alla bolla di Orlando. Gli infortuni e la mancanza del protocollo sul coronavirus hanno limitato Durant a 35 partite nella stagione abbreviata 2020-21, che si è conclusa con una sconfitta al secondo turno contro l’eventuale campione Milwaukee Bucks prima di tornare indietro in un’emozionante corsa post-stagionale.

La scorsa stagione, Durant ha perso ancora una volta il tempo con un infortunio che lo ha limitato a 55 partite, e poi ha segnato una delle prestazioni post-stagionali più memorabili della sua carriera contro i Celtics.

I Raptors sono giganti addormentati in Oriente nonostante abbiano una stagione tranquilla

Sulla strada, il I Nets hanno fatto uno scambio di successo con gli Houston Rockets Per James Harden a gennaio 2021, poi, ha cambiato rotta Philadelphia cede la guardia All-Star ai 76ers Lo scorso febbraio.

Un fattore chiave dell’instabilità di Brooklyn è Irving, che ha perso molto tempo nelle ultime tre stagioni a causa di infortuni, assenze personali e problemi di idoneità legati al rifiuto di essere vaccinato contro il coronavirus. Sebbene Durant sia sempre stato attento a difendere pubblicamente Irving, era chiaro che i Nets avevano bisogno di grandi cambiamenti dopo la loro prestazione deludente contro i Celtics. In un segno della rapidità con cui Brooklyn si è sbrogliata, la richiesta commerciale di Durant è arrivata meno di un anno dopo aver firmato un’estensione quadriennale di 198 milioni di dollari.

READ  Tom Brady è lontano dai Tampa Bay Buccaneers per "affrontare alcune questioni personali"

Per cominciare, Durant ha reinventato i Nets come il volto del suo franchise, espandendo il suo portafoglio di attività e media in un mercato più ampio e costruendo un elenco pieno di suoi amici. Brooklyn si è impegnata a promuovere una cultura favorevole ai giocatori, rinviando alle sue stelle questioni come il tempo di gioco e la gestione degli infortuni.

Quell’approccio filosofico si è ritorto contro nella stagione 2021-22, poiché il vaccino di Irving ha oscurato la stagione dei Nets, ha contribuito alla partenza di Harden e ha messo un pesante fardello su Durant. Molte delle carenze di Brooklyn sono radicate nell’inesperienza organizzativa: Chai ha assunto la piena proprietà del franchise nel 2019, Marks era un dirigente relativamente nuovo senza precedenti esperienze nella gestione di superstar di serie A e Steve Nash è stato un allenatore per la prima volta. Assunto nel 2020.

Più e più volte dopo l’atterraggio di Durant e Irving, sembrava che i Nets avessero morso più di quanto potessero masticare. Sebbene Brooklyn avesse il secondo libro paga più alto della NBA la scorsa stagione, dietro solo a Golden State, è stata una delle 16 squadre di playoff che non hanno vinto una partita nella postseason.

Tuttavia, Durant ha giocato a livello di MVP quando era in salute durante il suo mandato nei Nets, con una media di 29,9 punti, 7,4 rimbalzi e 6,4 assist a partita la scorsa stagione. Con una sola vittoria nella serie di playoff durante la sua permanenza a Brooklyn, la stagione post-Achille di Durant è stata il momento clou indiscusso. Ruolo chiave nella squadra vincitrice della medaglia d’oro di USA Basketball Alle Olimpiadi di Tokio. Altrimenti, è stato costretto a guardare i principali contendenti LeBron James, Giannis Antetokounmpo e Stephen Curry vincere i campionati mentre i Nets hanno ripetutamente deluso le aspettative.

READ  Aggiornamenti in tempo reale sulla prova di tiro nel parco: ultime notizie

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale NBA per ricevere la migliore copertura sul basket nella tua casella di posta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.