Il giudice Amy Coney Barrett nega l’offerta di bloccare l’entrata in vigore del piano di condono del prestito studentesco di Biden



CNN

Giovedì il giudice della Corte Suprema Amy Coney Barrett ha respinto una sfida al programma di condono del prestito studentesco dell’amministrazione Biden, rifiutando di accettare un ricorso. Portato da un gruppo di contribuenti del Wisconsin.

L’ordine è attualmente una vittoria per il presidente Joe Biden, anche se ci sono altre sfide sulla strada per l’alta corte.

Fino a $ 20.000 di cancellazioni di prestiti studenteschi possono iniziare domenica per i mutuatari idonei.

L’appello in questione è stato considerato una battaglia in salita perché i tribunali di grado inferiore hanno stabilito che il gruppo, la Brown County Taxpayers Association, non aveva il diritto legale o “legittimazione” per presentare la sfida. In circostanze normali, i contribuenti non hanno il diritto generale di citare in giudizio per l’uso da parte del governo dei fondi dei contribuenti.

Barrett ha agito da solo perché era competente il tribunale di grado inferiore che si è pronunciato sul caso. Ha rifiutato di deferire la questione all’intera corte. La sua smentita è apparsa come un’unica sentenza nei documenti del tribunale.

Un giudice del tribunale distrettuale federale Ha respinto una causa separata intentata da sei stati a guida repubblicana Giovedì perché i ricorrenti non avevano legittimazione ad impugnare.

I querelanti in quel caso hanno chiesto a un giudice federale di sospendere l’annullamento del prestito studentesco in attesa di una sentenza definitiva nel caso.

Gli stati dovrebbero ricorrere immediatamente. Ciò invierà il caso all’8a Corte d’Appello del Circuito, dove è probabile che si trovi di fronte a una giuria conservatrice.

L’amministrazione Biden sta anche affrontando cause legali da parte del procuratore generale dell’Arizona Mark Bronovich e di gruppi conservatori come la Job Creators Network Foundation e il Cato Institute.

Diverse sfide legali affermano che l’amministrazione Biden non ha l’autorità legale per cancellare ampiamente il debito del prestito studentesco.

Gli avvocati del governo sostengono che il Congresso ha conferito al segretario all’istruzione l’autorità di riscuotere il debito in una legge del 2003 nota come HEROES Act.

Il piano di condono del prestito studentesco di Biden, annunciato per la prima volta ad agosto, mira a fornire una riduzione del debito a milioni di mutuatari prima che i pagamenti dei prestiti studenteschi federali riprendano a gennaio dopo una pausa di quasi tre anni legata alla pandemia.

Al momento della domanda Inaugurato ufficialmente lunedìL’amministrazione Biden ha concordato negli atti del tribunale di sospendere la cancellazione di qualsiasi debito fino al 23 ottobre. Una volta iniziata l’elaborazione, si prevede che la maggior parte dei mutuatari idonei riceverà una riduzione del debito entro poche settimane.

Secondo il piano di Biden, i singoli mutuatari idonei che hanno guadagnato meno di $ 125.000 nel 2020 o 2021 e le coppie sposate o i capifamiglia che hanno guadagnato meno di $ 250.000 all’anno in quegli anni avrebbero fino a $ 10.000 dei loro prestiti studenteschi federali condonati.

Se il mutuatario qualificato ha anche un federale Bell Grant Mentre frequenta il college, l’individuo ha diritto al condono del prestito fino a $ 20.000.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori informazioni.

READ  Elezioni italiane 2022: Giorgia Meloni succede a Mussolini come primo ministro di estrema destra del Paese -- sondaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.