Il Dipartimento di Giustizia accenna all’indagine sui documenti Mar-a-Lago di Trump

WASHINGTON—Il Dipartimento di Giustizia afferma che potrebbero essere stati compiuti sforzi per ostacolare le indagini del governo sui documenti di un ex presidente.

Donald TrumpCasa di Mar-a-Lago qualche mese fa Agenti dell’FBI fanno irruzione in una tenuta della Florida Ai primi di agosto.

Un deposito del tribunale alla fine di martedì si è opposto alla proposta di Trump I documenti sono stati sequestrati Da verificare da a Arbitrato di terzi Sig. Gli investigatori hanno affermato che i documenti sono stati trovati in luoghi diversi dal magazzino in cui gli avvocati di Trump avevano assicurato loro che erano tutti conservati.

Documento di 36 pagine All’inizio di quest’anno il sig. Sottolinea l’urgenza che il Dipartimento di Giustizia ritiene di aver bisogno di proteggere il materiale classificato dopo che la squadra di Trump non è riuscita a far cadere tutto durante diversi tentativi meno aggressivi di recuperarlo.

In tale procedimento, nel mese di maggio, il sig. Compreso il mandato di comparizione del gran giurì emesso alla squadra di Trump.

Secondo i documenti del governo, quando gli agenti dell’FBI hanno visitato la proprietà di Palm Beach il 3 giugno, il sig. Un rappresentante di Trump ha consegnato una cartella di documenti a fisarmonica. Un altro rappresentante ha certificato per iscritto che il gruppo “ha fornito tutti i documenti”. alla citazione”, secondo il deposito.

E il Dipartimento di Giustizia ha detto che non dovrebbe essere così al processo.

“L’FBI ha rivelato numerose prove che indicano che la risposta alla citazione del gran giurì dell’11 maggio era incompleta e che i documenti riservati sono rimasti nei locali, indipendentemente dalla certificazione promessa al governo il 3 giugno”, si legge nel deposito.

READ  Gli scienziati affermano che il superpredatore estinto megalodon era abbastanza grande da mangiare le orche

“Il governo ha prodotto prove che i documenti del governo potrebbero essere stati nascosti e rimossi da un magazzino e che sono stati compiuti sforzi per ostacolare le indagini del governo”, ha affermato il Dipartimento di Giustizia.

Sig. Un portavoce di Trump non ha immediatamente restituito una richiesta di commento.

Sig. Due degli avvocati di Trump, Evan Corcoran e Christina Popp, erano a Mar-a-Lago il 3 giugno. Sig. Il Dipartimento di Giustizia ha scritto che nessuno ha affermato che Trump avesse classificato i documenti o affermato alcuna pretesa di privilegio esecutivo. Dubbi sulla limatura, le discussioni sono avanzate nelle settimane successive alla cattura della sua squadra.

Una foto archiviata dal Dipartimento di Giustizia mostra oggetti trovati durante una ricerca dell’8 agosto a Mar-a-Lago.


Foto:

Dipartimento di Giustizia

La perquisizione dell’8 agosto, in cui gli agenti hanno sequestrato più di due dozzine di scatole, inclusi 11 set di documenti riservati, ha suscitato una furiosa risposta politica, con alcuni legislatori del GOP che si sono radunati attorno all’ex presidente. Casa nel 2024.

Il governo ha dichiarato l’8 agosto che l’FBI ha sequestrato “più del doppio dell’importo prodotto in risposta a una citazione del gran giurì datata 3 giugno 2022”. Nella scheda di martedì, c’era una foto che mostrava pagine contrassegnate come “Top Secret” sparse su un tappeto accanto a una scatola che conteneva oggetti tra cui una copertina di una rivista Time.

“In alcuni casi, sono state necessarie autorizzazioni aggiuntive prima che il personale del controspionaggio dell’FBI e persino gli avvocati del DOJ potessero rivedere determinati documenti”, afferma il deposito.

Giovedì il giudice distrettuale degli Stati Uniti Eileen Cannon ha stabilito che il sig. Trump dovrebbe tenere un’udienza sulla mozione giovedì. Chiese che fosse nominato un maestro speciale. È un arbitro che esamina le prove e decide se determinati elementi sono protetti da principi legali come il privilegio avvocato-cliente.

Sig. Il team legale di Trump ha profondi legami con il GOP, guidato dall’ex procuratore generale della Florida Chris Kiss, la cui nomina è diventata pubblica martedì.

Una dichiarazione giurata rilasciata venerdì dal Dipartimento di Giustizia affermava che le scatole recuperate da Mar-a-Lago all’inizio di quest’anno contenevano più di 184 documenti classificati e che c’era probabile motivo di ritenere che fossero rimasti “documenti aggiuntivi” contenenti informazioni sulla sicurezza nazionale. Foto: Jim Borg/Reuters

Il Dipartimento di Giustizia si è opposto alla richiesta del maestro speciale per diversi motivi, tra cui che “l’ex presidente non ha diritto a un sollievo giudiziario o alla supervisione dei documenti presidenziali perché quei documenti non sono i suoi”.

Nel deposito di martedì, ha ribadito che un gruppo di avvocati e investigatori noto come squadra di filtraggio aveva già classificato tutti i documenti. Soggetto al privilegio avvocato-cliente. Il pannello dei filtri è separato dal pannello che si occupa delle indagini penali in corso della magistratura.

Gli investigatori “hanno già esaminato tutti i materiali rimanenti, compresi quelli soggetti a pretese di privilegio amministrativo”, ha presentato martedì il Dipartimento di Giustizia.

L’assunzione di Mr. Kiss arriva nel mezzo di un dibattito interno nella sua cerchia sulla qualità del team legale dell’ex presidente. Diversi avvocati sono stati recentemente contattati per lavorare sul caso, ma hanno rifiutato, hanno detto le persone.

All’udienza di giovedì sulla richiesta del Maestro Speciale, sig. La prima battaglia legale che Kiss affronta è quella di Mr. Lascerà il suo studio, Foley & Lardner, per unirsi alla squadra di Trump, secondo una delle persone che hanno familiarità con la questione. importa. Ha discusso con successo i casi davanti alla Corte Suprema degli Stati Uniti. Attivista di lunga data nella politica del GOP, Mr. Kiss ha servito nelle squadre di transizione dei governi. Rick Scott e Ron De Santis.

Divenne procuratore generale sotto l’allora procuratore generale della Florida Charlie Crist, poi repubblicano che si candidò a governatore, e in novembre Mr. Sta lasciando un seggio alla Camera degli Stati Uniti per candidarsi alla nomination democratica contro DeSantis.

Molti avvocati hanno rifiutato il lavoro perché il sig. Non pensano che Trump seguirà i loro consigli legali e sono preoccupati per la sua reputazione di non aver pagato le spese legali, secondo persone che hanno familiarità con la questione.

Nella commissione giuridica il sig. Ad aggiungere Kise c’è il signor Kise, un avvocato veterano con esperienza in Florida, incluso il Distretto Meridionale, dove la causa è pendente. NBC News ha annunciato l’assunzione martedì.

“È un avvocato molto serio e conosce bene il mondo del governo e della politica”, ha affermato Bob Martinez, ex procuratore statunitense del distretto meridionale della Florida presso lo studio legale Colson Hicks Eidson e nominato dal presidente George HW Bush.

“Spero che la questione venga risolta amichevolmente”, ha detto il sig. Martinez ha aggiunto. “La mia ipotesi è che non si tratti di un’indagine e, in definitiva, di un procedimento penale. Penso che sarà sempre la restituzione dei documenti. Spero che finisca qui.

Scrivere a Sadie Gurman a [email protected], Jan Wolfe a [email protected] e Alex Leary a [email protected]

Copyright ©2022 Dow Jones & Company, Inc. Tutti i diritti riservati. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.