Il bilancio delle vittime del tifone Nalgay nella capitale filippina è sceso a 45

  • Ingenti perdite nella provincia di Maguindanao colpita da una frana
  • Il bilancio delle vittime è stato ridotto da 72 a 45 dopo il processo
  • Le Filippine hanno una media di 20 tempeste tropicali all’anno

MANILA, 29 ott (Reuters) – Manila e le città vicine si sono preparate sabato per la tempesta tropicale Nalke, che ha provocato la morte di 45 persone provocando frane nelle province meridionali delle Filippine.

L’agenzia per i disastri del paese del sud-est asiatico ha abbassato il bilancio delle vittime da 72 a 45 dopo aver verificato i rapporti delle squadre di terra, compresi i soccorritori che cercavano 18 persone scomparse.

I residenti della zona costiera della capitale sono stati evacuati, mentre le lezioni a tutti i livelli sono state sospese, ha detto l’ufficio del sindaco.

Sabato il sindaco di Manila Honey Laguna-Bangan ha ordinato la chiusura dei cimiteri della città, che saranno visitati da milioni di persone durante il fine settimana prolungato di Ognissanti.

La tempesta tropicale, con venti massimi sostenuti di 95 chilometri orari (60 mph) e raffiche di 130 km orari (80 mph), ha causato diverse frane nelle Filippine orientali sabato.

L’Agenzia meteorologica statale, nel suo ultimo comunicato stampa, ha avvertito di diffuse inondazioni e smottamenti dovuti a forti piogge e, a volte, forti piogge nella regione della capitale e nelle province limitrofe.

Le compagnie aeree hanno cancellato 116 voli nazionali e internazionali da e per la porta principale delle Filippine. Circa 7.500 passeggeri, autisti e addetti al carico e 107 navi sono rimasti bloccati nei porti, ha affermato la Guardia Costiera.

Le agenzie governative stanno fornendo aiuti e pacchetti alimentari alle famiglie colpite, ha affermato su Twitter il presidente Ferdinand Marcos Jr..

READ  Doug Mastriano b. Il successo può dare al 2020 la supervisione della negazione del 2024

Secondo le foto condivise dall’agenzia, le guardie costiere hanno guidato i residenti attraverso inondazioni profonde fino al torace, mentre i soccorritori hanno utilizzato una sedia di plastica monoblocco e un vecchio frigorifero per trasportare bambini e anziani nella provincia centrale di Leyte.

La maggior parte dei decessi, a 40 anni, è stata segnalata nella provincia del Maguindanao meridionale.

“Non stiamo escludendo la possibilità di ulteriori vittime”, ha detto alla stazione radio DZMM Cyrus Dorena, amministratore provinciale di Maguindanao. “Ma stiamo pregando che non aumenti in modo significativo”.

Le Filippine vedono una media di 20 tempeste tropicali all’anno. A dicembre il ciclone Rai di categoria 5 ha devastato le province centrali, uccidendo 407 persone e ferendone oltre 1.100.

Relazione di Neil Jerome Morales; Montaggio di Chris Rees e William Mallard

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.