I futures su azioni sono aumentati quando gli indici escono da un mese vincente e gli investitori aspettano un incontro della Fed

I futures sulle azioni sono in rialzo martedì mattina mentre i trader guardano avanti alla decisione sui tassi di interesse della Federal Reserve mercoledì dopo aver lasciato un mese vincente.

I future legati alla media industriale del Dow Jones sono aumentati di 104 punti, ovvero dello 0,32%. I futures compositi per S&P 500 e Nasdaq 100 hanno aggiunto lo 0,35%.

L’operazione di lunedì è stato il mese migliore per il Dow dal 1976, con un rialzo del 13,95%, poiché gli investitori hanno abbandonato la tecnologia e hanno riposto la loro fiducia in sostenitori come le banche. L’S&P 500 e il Nasdaq Composite hanno aggiunto rispettivamente l’8% e il 3,9%.

Big Tech era sotto i riflettori la scorsa settimana quando le azioni sono scese a causa degli utili deludenti del gigante, che a volte hanno pesato sul Nasdaq. Nel frattempo, una buona performance degli utili dei membri di Dow come Caterpillar e McDonald’s ha fatto salire l’indice per la settimana.

La stagione dei guadagni continua martedì con Uber, Pfizer e Fox prima del campanello, oltre a Advanced Micro Devices e Airbnb.

Martedì inizia anche la riunione di novembre della banca centrale, che molti partecipanti al mercato prevedono porterà a un aumento dei tassi di interesse di 75 punti base. Molti guarderanno al rapporto della Fed e al segmento di domande e risposte del presidente della Fed Jerome Powell per avere indizi sulla battaglia dei politici contro l’inflazione.

“Siamo fiduciosi che i partecipanti al mercato stiano valutando un aumento di 75 punti base”, ha affermato Jason Ray, fondatore di Zenith Wealth Partners. “Ma guardando al futuro, come lo affronteranno? [it] E dovremo guardare da vicino per vedere se cambiano la loro lingua sull’inflazione o sugli aumenti dei tassi in futuro.

READ  Mar-a-Lago di Trump è stato perquisito dall'FBI in un'indagine sui documenti

sonoMartedì gli investitori guarderanno i comunicati economici, inclusi i dati sull’occupazione e le spese di costruzione per settembre e il rapporto sulla produzione ISM per ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.