I futures su azioni salgono mentre Wall Street registra una serie di sconfitte da 3 settimane

I futures sulle azioni statunitensi sono aumentati venerdì dopo una sessione di negoziazione instabile poiché i trader hanno preso in considerazione gli ultimi commenti sull’inflazione del presidente della Federal Reserve Jerome Powell.

I futures Dow Jones Industrial Average sono aumentati di 235 punti, ovvero dello 0,74%. I futures S&P 500 e Nasdaq 100 sono aumentati rispettivamente dello 0,81% e dell’1,05%.

Azioni Identificazione del documento I contratti elettronici sono aumentati di oltre il 17% nel trading esteso dopo che la società ha registrato un calo degli utili. La società ha pubblicato le sue previsioni sugli utili del terzo trimestre, che sono risultate superiori alle aspettative.

La media industriale del Dow Jones è aumentata di 193 punti, o dello 0,61%, durante la sessione regolare di giovedì, chiudendo al rialzo dopo aver alternato guadagni e perdite per tutta la giornata. L’S&P 500 è salito dello 0,66% e il Nasdaq Composite è salito dello 0,60%.

Questi guadagni hanno messo tutte e tre le principali medie al passo per ottenere tre settimane consecutive di sconfitte. Fino a giovedì, il Dow è salito dell’1,45%. Nel frattempo, l’S&P 500 è in rialzo del 2,09% e il composito Nasdaq è in rialzo dell’1,99%.

Le azioni sono state volatili ultimamente dopo che il capo della Fed ha ribadito di essere “fermamente impegnato” a ridurre l’inflazione poiché le aspettative per un aumento di 0,75 punti percentuali questo mese sono aumentate a Wall Street.

“Penso che le persone sottovalutino molto ciò che la Fed farà per combattere l’inflazione”, ha detto giovedì Richard Bernstein, CEO di Richard Bernstein Advisors, al “Closing Bell: Overtime” della CNBC.

READ  Gorbaciov è stato un raro leader mondiale che se ne è pentito, ma alcuni sono ancora amareggiati

“È incredibilmente ironico che gli investitori stiano considerando l’attenzione della banca centrale quando il tasso effettivo sui fondi Fed è negativo come lo è stato nella storia. Quindi la Fed non sta ancora combattendo l’inflazione con tutto il cuore. Non abbiamo una realtà positiva. Il tasso sui fondi Fed È difficile sostenere che dovremmo essere massicciamente rialzisti in qualunque momento presto. “” ha aggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.