Gli scienziati affermano che il superpredatore estinto megalodon era abbastanza grande da mangiare le orche

Ototus megalodon, l’ispirazione per il film del 2018 “The Mech”, visse 23 milioni di anni fa. I fossili del gigante estinto sono difficili da trovare: sebbene ci siano molti denti di squalo fossilizzati, i loro corpi sono costituiti principalmente da cartilagine piuttosto che da ossa e raramente vengono conservati.

Un team di ricerca guidato dal paleontologo della Swansea University Jack Cooper ha iniziato a utilizzare la modellazione 3D da una colonna vertebrale Megalodon rara ed eccezionalmente ben conservata per espandere le informazioni sul movimento e sul comportamento dello squalo. Il loro studio è stato pubblicato Progressi scientifici Mercoledì.

“Stimiamo che un O. megalodon adulto potrebbe viaggiare a una velocità assoluta più veloce di qualsiasi specie di squalo oggi e potrebbe consumare prede quasi completamente delle dimensioni di un moderno predatore apicale”, hanno scritto i ricercatori.

La maggior parte di ciò che sappiamo sui megalodonti deriva da ipotesi scientifiche: gli scienziati hanno stimato che gli squali estinti fossero lunghi fino a 65 piedi confrontandoli con i grandi squali bianchi, che sono considerati il ​​”miglior analogo ecologico disponibile” perché sono entrambi i migliori -la linea. Risalire la catena alimentare secondo l’articolo.

I ricercatori hanno costruito il loro scheletro 3D utilizzando una colonna vertebrale megalodonte del Belgio, un dente degli Stati Uniti e il condrocranio, l’equivalente cartilagineo del cranio, di un grande squalo bianco. Hanno scansionato l’intero corpo di un grande squalo bianco per valutare come la carne si sarebbe depositata sullo scheletro del megalodonte.

Attraverso un rendering 3D completo, hanno ottenuto stime dell’intera dimensione corporea e della massa corporea dello squalo. Confrontando i dati con le dimensioni degli squali moderni, hanno stimato la velocità di nuoto dello squalo, le dimensioni dello stomaco, il fabbisogno calorico e il tasso di incontro con la preda.

READ  Guarda gratuitamente il test critico del carburante del razzo lunare Artemis 1 della NASA

Il megalodon che hanno progettato sarebbe stato lungo quasi 16 metri o 52 piedi. Secondo la loro stima, pesa 61.560 chilogrammi o 135.717 libbre.

Hanno stimato che il megalodon potrebbe ingoiare orche lunghe 26 piedi e pesare più di 8.000 libbre in cinque morsi.

Secondo i ricercatori, le dimensioni di una moderna megattera sarebbero state troppo grandi per essere mangiate completamente da un megaloton. Mangiare grandi prede potrebbe aver dato a Megalodon un vantaggio competitivo rispetto ad altri predatori. Mangiare grandi quantità in una volta avrebbe permesso loro di percorrere grandi distanze senza mangiare di nuovo, come nei grandi squali bianchi moderni.

Un megalodonte adulto ha bisogno di mangiare 98.175 calorie al giorno, che è 20 volte più di un grande squalo bianco adulto. I ricercatori stimano che avrebbero potuto soddisfare il loro fabbisogno energetico mangiando circa 31,9 chilogrammi di muscoli di squalo.

Megalodon è lo squalo più veloce di tutti gli squali viventi, con una velocità di crociera media teorica di 3,1 mph. Questa velocità gli consente di incontrare più prede e aiuta a soddisfare il suo enorme fabbisogno calorico.

Collettivamente, i dati estratti dal modello 3D dipingono il ritratto di un “superpredatore transoceanico”, affermano i ricercatori.

Fortunatamente, le orche di oggi non devono preoccuparsi di imbattersi in enormi squali. Megalodon si estinse circa 3,6 milioni di anni fa. Secondo il Museo di Storia Naturale del Regno Unito, Per ragioni che gli scienziati stanno ancora cercando di capire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.