Gli aeroporti sono alle prese con lunghe code, voli cancellati


All’aeroporto internazionale Pearson di Toronto, i ritardi e le lunghe code sono causati dalla mancanza di personale addetto alla sicurezza, alla dogana e all’immigrazione. (Foto: Reuters)

Poiché le compagnie aeree e gli aeroporti lottano con la domanda estiva e la carenza di personale, ritardi, cancellazioni, lunghe code e bagagli smarriti stanno influenzando i viaggi aerei in tutto il mondo.

L’aeroporto di Gatwick di Londra ha detto alle compagnie aeree di ridurre i voli in arrivo poiché lotta con la carenza di personale e i voli cancellati.

Durante un fine settimana di quattro giorni che celebra il Giubileo di platino della Regina Elisabetta II all’inizio di questo mese, file di passeggeri si sono allineate fuori dal terminal in attesa di effettuare il check-in.

L’aeroporto Shipol di Amsterdam limita il numero di passeggeri ammessi all’interno, richiedendo ai passeggeri di non presentarsi per più di quattro ore sui loro voli. Avverte di indossare scarpe comode durante l’attesa per diverse ore all’interno di un sistema.

Entrambi gli aeroporti – le due porte d’accesso a una vacanza europea quest’estate – stanno lottando con una carenza cronica di personale, così come altre industrie.

Loro e altri hanno cercato di assumere nuovamente i dipendenti dopo aver permesso loro di essere assunti durante un viaggio di due anni, grazie ai regolamenti Govt-19.

L’aeroporto di Sydney ha ospitato una fiera del lavoro la scorsa settimana alla ricerca di 5.000 nuovi dipendenti che lavorano presso datori di lavoro aeroportuali come Qantas Airways e McDonald’s Corp.

All’aeroporto internazionale Pearson di Toronto, la carenza di personale nell’animata attività di sicurezza, dogana e immigrazione del Canada ha causato ritardi e lunghe code.

I funzionari aeroportuali prevedono che le interruzioni dureranno fino all’autunno, prevedendo che la stagnante necessità di viaggiare non verrà abbandonata.

“Questo autunno è straordinario”, ha affermato Deborah Flint, amministratore delegato della Greater Toronto Airport Authority. “Abbiamo i mercati aperti, quindi non possiamo vedere il solito calo del traffico che di solito arriva dopo l’estate”.

L’inizio dell’estate può essere un periodo difficile per viaggiare negli anni migliori. Ma i ritardi, soprattutto in Europa, sono particolarmente elevati quest’estate.

READ  Aaron Judge è più di un semplice fuoricampo e gli Yankees non possono permettersi di perderlo

Finora questo mese, il 25% dei voli di linea nel continente, esclusa la Russia, è partito in ritardo, con una media di 34 minuti di ritardo, secondo il sito di sorveglianza dei voli FlightAware.

Ciò si confronta con un ritardo medio di 28 minuti nel giugno 2019 al 21%. A Schiphol ad Amsterdam, il 36% dei voli è stato ritardato questo mese, rispetto al 28% del 2019.

Voli cancellati a giugno, secondo i dati raccolti dalla società di consulenza sui dati aeronautici Syriam.

Negli Stati Uniti, il 3% dei voli programmati finora questo mese è stato cancellato, rispetto a un tasso del 2% nel 2019, prima dell’epidemia del Govt-19. Il numero totale di cancellazioni è aumentato del 16% a 13.581 combattimenti, rispetto all’anno precedente.

In Europa, esclusa la Russia, a giugno è stato finora cancellato il 2% dei voli, rispetto a un aumento dell’1% rispetto allo stesso periodo del 2019, con il numero di voli cancellati a giugno in aumento del 162% a 8.228. Con lo stesso periodo nel 2019.

I dati riflettono la cancellazione entro 72 ore dall’orario di decollo programmato e non tengono conto delle riduzioni di capacità prestabilite annunciate tra i vettori, ha affermato Syriam.

Problemi tecnici non correlati si sono aggiunti alle interruzioni in tutta Europa.

La Svizzera ha temporaneamente chiuso il suo spazio aereo la scorsa settimana a causa di un problema tecnico informatico. I voli per l’aeroporto di Louton di Londra sono stati bloccati alle porte del continente europeo dopo un’interruzione di corrente all’inizio di questo mese. L’aeroporto di Praga stava operando a bassa capacità dopo un guasto al suo sistema di controllo del traffico aereo la scorsa settimana.

La domanda di questa specialità è cresciuta in modo significativo a causa dei recenti scandali aziendali, come il fine settimana del Memorial all’inizio di quest’anno e il recente fine settimana di tre giorni della giunta.

Più di 5.000 voli sono stati cancellati dai vettori statunitensi negli ultimi giorni a causa della carenza di personale e del maltempo.

READ  L'Ucraina marcia ulteriormente nelle terre liberate, i separatisti chiedono un referendum rapido

La Federal Aviation Administration ha dichiarato lunedì mattina presto che i problemi sono stati mitigati dai miglioramenti meteorologici e dal calo del volume del traffico.

Anche gli americani ora vanno all’estero.

Gli Stati Uniti hanno recentemente revocato una delle ultime restrizioni temporali epidemiche sui viaggi globali, eliminando il requisito che le persone risultino negative al test Covit-19 prima di imbarcarsi sui voli per gli Stati Uniti. Le prenotazioni dagli Stati Uniti verso le destinazioni europee sono quasi tornate ai livelli del 2019.

United Airlines ha riportato un aumento del 7,6% nelle ricerche di viaggi dagli Stati Uniti verso destinazioni internazionali nei tre giorni successivi al completamento del test, rispetto alla settimana precedente.

Nel frattempo, l’industria globale continua a lottare poiché altri governi hanno abbassato o ridotto le restrizioni di viaggio del governo. I dirigenti affermano che la continua richiesta di voli, soprattutto in estate, ha colto di sorpresa le compagnie aeree e gli aeroporti.

Joseph Varady, CEO di Wizz Air, uno dei più grandi vettori di sconto d’Europa, ha dichiarato: “Il settore ha creato aspettative per un aumento graduale e molto lento della domanda rispetto a quanto sta effettivamente accadendo.

L’industria mondiale sta lottando per colmare le lacune nel controllo del traffico aereo, nella sicurezza aeroportuale, nella gestione dei bagagli, nel catering e nel check-in.

I governi hanno cercato di bloccare o sovvenzionare le compagnie aeree con salvataggi o schemi di furto sponsorizzati dal governo. Ma queste misure sono un mosaico e non aiutano alcune compagnie aeree e aeroporti a trattenere personale sufficiente per tornare rapidamente per soddisfare la domanda.

Gli aeroporti devono combattere le misure di sicurezza relative alle assunzioni. Il processo di assunzione può richiedere fino a 16 settimane, compresi i controlli di sicurezza pertinenti che consentono a un lavoratore di entrare in determinate aree dell’aeroporto.

“Riportare il personale in aeroporto non è la stessa cosa che assumere per un ristorante o un supermercato”, ha affermato Olivier Jankovek, direttore generale del Comitato aeroportuale di ACI Europe.

Ha detto che sarebbe stato irresponsabile iniziare ad assumere prima quando l’ondata di variazione di Omigran ha portato al ritorno delle restrizioni in molti luoghi.

READ  Aggiornamenti live di Nipsey Hussle: Eric Holder è colpevole di omicidio di primo grado

Tuttavia, il sig. Jankovic ha detto: “Per essere pienamente prosperi oggi, dobbiamo aver avviato la campagna di reclutamento sei mesi fa”.

Le compagnie aeree stanno adottando misure straordinarie per ridurre l’impatto. Il discount europeo EasyJet ha rimosso una fila di sedili dai suoi 58 aeromobili Airbus A319 più piccoli in modo che i jet possano volare con meno equipaggio.

L’australiana Qantas ha chiesto al personale dell’ufficio presso la sua sede centrale di assistere con le operazioni a terra negli aeroporti di Sydney, Melbourne e Brisbane. Stanno facendo cose come fornire acqua ai clienti o trasportare i ritardatari attraverso la sicurezza.

“Ci sono blocchi nella catena in tutto il settore”, ha affermato Alan Joyce, CEO di Qantas.

Ha descritto l’aviazione commerciale come “un’industria arrugginita, che cerca di riattivarla”.

Durante il fine settimana sono state allestite barricate al Terminal 2 di Heathrow, appena fuori dall’ingresso principale dell’aeroporto, in previsione di lunghe code nel corso della giornata.

Sabato i passeggeri si sono fermati fuori dal terminal per filmare centinaia di valigie depositate al piano terra. Sono stati lasciati lì durante la notte a causa di un errore nella gestione dei bagagli.

Charlie Michel, che gestisce una piccola società di telecomunicazioni di Houston ed era in vacanza nel Regno Unito, ha detto: “Questa è la prima volta che vedo qualcosa di simile”.

Il portavoce di Heathrow ha detto che il problema del bagaglio, iniziato venerdì, era stato risolto il giorno successivo.

“Stiamo lavorando a stretto contatto con le compagnie aeree per riconnettere i passeggeri con i loro bagagli il prima possibile”, ha affermato.

Austin Carroll ha detto che lo United gli aveva inviato e-mail consigliandogli di raggiungere l’aeroporto almeno quattro ore prima.

È uno studente statunitense che è stato a Londra per uno stage presso un istituto finanziario a conduzione familiare. Ha deciso di venire cinque ore prima: “Non voglio correre il rischio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.