Coppia israeliana arrestata dopo che un uomo è annegato in piscina

GERUSALEMME — La polizia israeliana ha dichiarato venerdì di aver posto una coppia agli arresti domiciliari, il giorno dopo la morte di un uomo che aveva partecipato a una festa nella loro villa. assorbito in una cavità Si è formato sul fondo della loro piscina.

Un uomo e una donna sulla sessantina sono sospettati di aver causato la morte per negligenza, ha detto la polizia. Sono stati arrestati giovedì notte e il tribunale ha deciso di rilasciarli venerdì “agli arresti domiciliari” per cinque giorni.

L’incidente è avvenuto durante una festa privata tenuta dalla coppia nella loro casa di Karmi Yosef, 25 miglia a sud est di Tel Aviv.

Il video del telefono cellulare della scena mostrava galleggianti e acqua che venivano assorbiti nel mezzo della piscina, mentre le persone sedute sul bordo della piscina urlavano in ebraico. Si vede un uomo avvicinarsi a una dolina, scivolare e quasi essere trascinato dentro prima di ritirarsi.

I media israeliani hanno riferito che il proprietario della casa ha costruito la piscina senza una licenza adeguata.
Fox News digitale

Un uomo di 30 anni è stato trovato morto in seguito a una perquisizione che ha coinvolto polizia israeliana, squadre di emergenza e militari, ha detto la polizia.

I media israeliani hanno citato testimoni che hanno affermato che circa 50 persone hanno partecipato alla festa, sei delle quali erano in piscina, e riferiscono che il proprietario della casa ha costruito la piscina senza una licenza adeguata.

READ  Il pastore del Texas dà la notizia con una donna che "ha oltrepassato il limite"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.